LEZIONI DI STORIA – IL CAPO E LA FOLLA “DA NAPOLEONE A MUSSOLINI” Casa Editrice LATERZA

ALESSANDRO BARBERO ED EMILIO GENTILE
Il potere è ambivalente: ha unito o diviso gli uomini, è stato al servizio della giustizia o ha esercitato la forza in modi brutali. I diversi regimi politici che si sono susseguiti nella storia hanno preso in alcune epoche un volto, si sono incarnati in personaggi straordinari: di volta in volta scaltri simulatori, trascinatori di folle, dittatori feroci, abili uomini di Stato.
Due grandi storici -Alessandro Barbero e Emilio Gentile- ci raccontano cosa avvenuto negli ultimi due secoli, a partire da Napoleone per arrivare alle dittaure e alle democrazie del Novecento. Conoscere il comportamento dei capi e delle folle del passato potrà forse aiutarci, con le riflessioni e interpretazioni che emergeranno nelle due lezioni, a comprendere la politica e la società in questa difficile età dell’incertezza.

ALESSANDRO BARBERO

sabato 22 giugno ore 21,15

EMILIO GENTILE

martedì 9 luglio ore 21,15

LEZIONI DI MONDO

STEFANO MASSINI – MAGARI CI FOSSE UNA PAROLA PER DIRLO
una serata  affidata all’estro narrativo di Stefano Massini, così amato in tv su La7, a Piazza Pulita, e sulle colonne del quotidiano La Repubblica: in un vortice di racconti affascinanti, Massini disegna le sue mappe fra America e lontano Oriente, oppure recupera Leopardi e Kafka, servendosi di storie umanissime tutte vere, tutte accadute in epoche e luoghi fra i più diversi, con una sola stella polare: la potenza sempre antica e sempre nuova del racconto.

FEDERICO RAMPINI – QUANDO INIZIA LA STORIA

Tra letture del passato e racconti dei suoi viaggi e degli eventi vissuti da testimone, Federico Rampini, giornalista, scrittore ed analista di geopolitica di fama internazionale, ripercorre e interpreta la storia attraverso alcune date-chiave, per fare luce sui sorprendenti legami tra eventi epocali del passato e il nostro presente. Sul palco il racconto di Rampini, con la regia di Alessandro Rossi e Michele Mellara, è accompagnato da sottolineature sonore, spot sound e accenti musicali e si muove su tre spazi che fanno convivere uno sguardo documentario relativo alle fonti, ai fatti, con uno sguardo narrativo e di ricordi personali.

STEFANO MASSINI

sabato 29 giugno ore 21,15

FEDERICO RAMPINI

sabato 13 luglio ore 21,15

 

ENEIDE UN RACCONTO MEDITERRANEO

Progetto e regia di Sergio Maifredi | Produzione Teatro Pubblico Ligure

Per il terzo anno consecutivo torna al Teatro Romano di Fiesole, ospite della 72ͣ Estate Fiesolana. Il progetto del direttore artistico Sergio Maifredi di consegnare alla voce viva degli attori i classici della letteratura occidentale, dopo l’Odissea e l’Iliade, prosegue con Eneide un racconto mediterraneo, sei appuntamenti con il poema di Virgilio. Le parole antiche saranno introdotte da Nicola Gardini (VIVA IL LATINO E VIVA L’ENEIDE Prologo ), latinista e docente a Oxford, per essere poi interpretate da grandi artisti contemporanei: Massimo Wertmüller (Libro II – Il cavallo di Troia ), Francesco Bianconi dei Baustelle (Libro IX – Eurialo e Niso ), Dario Vergassola e David Riondino (Libro VI – Enea agli inferi ). Come di consueto il ciclo è concepito a tappe autonome, come una serie concepita su episodi autoconclusivi, da seguire uno dopo l’altro ma ognuno già risolto il sé, nella singola storia che si presenta al pubblico.

NICOLA GARDINI | giovedì 27 giugno ore 21,15

MASSIMO WERTMULLER | giovedì 4 luglio ore 21,15

FRANCESCO BIANCONI | giovedì 11 luglio ore 21,15

RIONDINO VERGASSOLA | giovedì 18 luglio ore 21,15